home page

 

MOTORI

.

PROGETTI

.

L I N K S

.

date mostre scambio 2013

.

mail@marcoleonardi.org

 

 

Mai e poi mai avrei demolito la mia adorata 851, ma dopo quella caduta non si salvavano che pochi particolari: motore , forcellone posteriore , mezza carenatura e il solo cerchio anteriore.

Grazie alla pazienza dell'officina LUMIA di Carpi e a milioni di euro spesi in telefonate alle più disperse  e remote squadre-corse abbiamo reperito quasi tutti i particolari speciali per finire questa stupenda creatura , grazie anche alla Ducati che qualche anno fa ha demolito TUTTI I RICAMBI in magazzino in quanto un produttore e' obbligato per legge a produrre ricambi per un determinato mezzo per SOLI 10 ANNI, e lei essendo un '91....

ecco come si presenta ora la mai ducati 851 "POLEN REPLICA" dopo una lunghissima degenza in officina per un profondo restyling:

carena completa in carbonio con verniciatura semi-trasparente, serbatoio e tappo in carbonio , cerchi in magnesio forgiati , pinze anteriori radiali monoblocco, dischi freno con campanatura ricavati dal pieno in ergal , forcelle WP Roma , air-box in carbonio , pedane in ergal e relativi pedali in carbonio , supporto reggi-strumentazione in alluminio , telaietto sottosella in alluminio , silenziatori con uscita diam.60 , tubi freno in treccia metallica , semimanubri in ergal ricavati dal pieno , piastre forcelle in ergal ricavate dal pieno, fanale posteriore a LED in ergal ricavato dal pieno , TUTTA la viteria in ergal e il telaio verniciato color oro.

tutto questo aggiunto a cruscotto , specchietti , carter cinghie, carter pignone , carter frizione e parafanghi tutti in carbonio e volano motore alleggerito che erano gia presenti assieme ai faretti tondi 

LA MOTO FINITA , PESA 182 KG IN ORDINE DI MARCIA CON 12 LITRI DI BENZINA NEL SERBATOIO, QUASI PIENO.

PESATA ALLA GIAPPONESE ( come e' recente usanza di varie case giapponesi e non , che per far sembrare le loro moto piu leggere, che invece di alleggerirle ulteriormente le pesano senza benzina oli e liquidi vari , batteria , alternatore , ecc..) E' CIRCA 161 CHILI (peso calcolato, sottraendo il 3,5KG di olio, 3 di batteria e 2,5 di liquido per radiatore e 12 di benzina )

al momento le uniche parti in plastica solo le guaine dei cavi elettrici , il motore e' l'unica cosa rimasta quasi di serie , per ora... e' in arrivo un corpo farfallato bi-iniettore con centralina Marelli p08

gli adesivi riproducono quelli del team POLICE che militava nel mondiale SBK , dominandolo , nel 1991-1992

la lista della spesa e' chilometrica e non ho elencato tutto ma solo i particolari più "succosi"

la firma riportata sul serbatoio e' di DOUG POLEN incontrato a Misano in occasione del World Ducati Weekend

la moto e' stata selezionata dalla Ducati ed e' rientrata tra le 12 finaliste per il concorso 

DUCATI GARAGE CONTEST al WORLD DUCATI WEEK 2007, un concorso per moto Ducati elaborate

purtroppo non e' arrivata a premio e data la moltitudine di Monster presenti ( moto che sta diventando come la Vespa e la vecchia fiat 500 tanto e' di moda) non mi aspettavo di sicuro di vincere, ovvio però che ci speravo lo stesso, alla fine il risultato e' stato discutibile, le moto premiate erano belle si , ma...

e' stata una bellissima soddisfazione ed una fantastica esperienza, ma la cosa che mi ha piu infastidito e' stato il fatto che l'organizzazione del concorso ha eliminato dalla lista delle modifiche richiestami al momento dell'iscrizione , molte delle modifiche apportate perchè NON STAVANO NEL FOGLIO riducendole di due terzi

qualche foto è finita anche su qualche rivista , peccato che il giornalista di turno ha sbagliato il mio cognome in Leopardi